Il castello di Aymavilles

I lavori di ristrutturazione del castello, del parco e dei fabbricati collaterali non ne consentono ancora la visita completa.

Il castello di Aymavilles: elegante dimora signorile

 

Il castello di Aymavilles è certamente l'elemento più caratteristico e riconoscibile del Comune per posizione ed architettura caratterizzata dalle quattro torri cilindriche coronate da caditoie che racchiudono un corpo centrale a base quadrata.

L'edificio, le cui origini risalgono al XII sec è stato ripetutamente rimaneggiato, mutando la sua destinazione da quella difensiva a quella di elegante dimora signorile all'interno di un grande parco.

Le prime notizie sul feudo e sul castello risalgono al 1278, quando era costituito semplicemente da una torre quadrangolare circondata da una cinta muraria, secondo la diffusa tipologia dei più antichi castelli valdostani. Della torre duecentesca esistono ancora oggi le grosse murature d'ambito, caratterizzate dall'essere fortemente scarpate, ed un muro di spina che la divide, per tutta l'altezza, in due ambienti.

Nel 1357 Aimone di Challant, infeudato tre anni prima del feudo di Aymavilles da parte di Amedeo VI di Savoia, diede il via ad opere di rinforzo difensivo della struttura, probabilmente ritenuta troppo vulnerabile soprattutto per via dell'andamento pianeggiante del terreno circostante. Vennero quindi realizzate le quattro torri angolari: queste hanno pianta circolare e sono disuguali tra loro per diametro, altezza e tipo di merlatura; furono inoltre costruite caditoie, feritoie, oltre ad una cinta muraria doppia dotata di fossato e ponte levatoio.

All'inizio del XVIII secolo vennero abbattute le fortificazioni esterne e il terreno fu sistemato a terrazze e giardini, cambiando quindi di fatto la destinazione dell'edificio.

Dopo numerosi passaggi di proprietà, nel 1970 il castello fu acquistato dall'Amministrazione regionale che in questi anni ha in corso importanti interventi di ristrutturazione. Si ipotizza la destinazione delle strutture collaterali (cascina, scuderie) a funzioni inerenti l'ambito della vitivinicoltura, essendo il Comune di Aymavilles aderente al circuito delle Città del vino e posto sulla Route des vins.

Le torri del castello
Le torri del castello

La storia del Castello attraverso i secoli

Get Adobe Flash player
Il castello di Aymavilles: un viaggio attraverso i secoli
Mappa

Aymavilles su Flickr